cosa succede..., da nord a sud

Vinitaly, Villa Favorita e VinoVinoVino: il vino uno e/o trino.

Riflessioni post-fermentative al termine della lunga settimana del vino.

Non sono stato a Villa Favorita nè a VinoVinoVino. Ho speso a Vinitaly gli unici due giorni a mia disposizione (domenica e lunedì). Per motivi logistici. Ma anche perchè alcuni produttori presenti a Sarigo e Cerea li avevo già incontrati in giro qua e là, nei mesi scorsi. Non una scelta ideologica, ecco.

vino biodinamico,vini naturale,villa favorita,vinitaly,cerea,vinovinovino,vini veri

Mi faccio una domanda e mi do’ una risposta.

Che cos’è il vino? 
E’ uva. O meglio, lo era prima di fermentare. E’ uno, forse, più che trino.Me ne faccio un’altra.

Che cos’è il vino per me?
È qualcosa che nasce dal lavoro serio dell’uomo in vigna. Non è una moda. Esige rispetto. È qualcosa che racconta storia, tradizioni, valori e identità di una terra e dei suoi uomini. E’ qualcosa che unisce e fa incontrare belle persone, in piedi oppure intorno a un tavolo. È qualcosa che emoziona e rimane viva nel ricordo.

Fatti una domanda e datti una risposta.

Guarda anche qui:

(2) Commenti

  1. Zak dice:

    Sono d'accordo con te Alessandro…
    Soprattutto su cosa è per me il vino… e aggiungo… il vino è frutto dell'uva, della terra e dell'uomo… queste tre cose insieme fanno l'unicità di ogni vino… e il bello di berlo… personalmente dentro al bicchiere voglio trovarci il frutto, il lavoro e il pensiero del vignaiolo e il posto dove vive… questa io la chiamo cultura.

  2. Alessandro Marra dice:

    Ciao Zak!
    Hai ragione, questa è cultura!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.