in giro per

Un’isola di vino nel quartiere cinese

Milano, via Paolo Sarpi. Te le trovi inaspettatamente sulla destra, arrivando dal Cimitero Monumentale. Sono l’ultima isola – appunto – di un quartiere che è italiano solo nello scheletro e che ormai ha assorbito un certo way of life orientaleggiante.

All’interno delle Cantine Isola con @toccodizenzero e @tartetatin (foto di @cromobox)

Entri e ti sembra di tornare indietro di una ventina d’anni almeno, anche qualcuno in più se pensi che quel posto è lì da una vita. Un’intera parete di vini e prezzi e poesie scritti da un pennarello nero-blu in una calligrafia nervosa, sempre uguale ma irregolare, che si vede bene viene da un unico pugno; una lettera su carta intestata del Domaine Romanée-Conti – sì, capito bene – datata tipo 1989, anno di una verticale  passata alla storia. Un bancone di legno scuro massiccio, pane e olio, pane e acciughe, verdure crude, ricotta salata  e bicchieri di vetro, riempiti di rosso e di bianco, di rosso e di bianco, di bolle – Cosa avete alla mescita?, lei cosa desidera?.

Poche sedioline impagliate, il chiacchiericcio della gente di tutti i tipi e di tutte le età, ospiti di passaggio e habituè che si conoscono per nome – buonasera, cosa posso offrirti?, no no, niente grazie passavo per un saluto, stasera non c’è tuo marito?
Alle sette di sera, d’inverno come d’estate, è tutto un fitto via vai. Dentro e fuori, a ridosso della piccola vetrina tappezzata di foto ingallite di volti noti passati di lì. Puoi bere e mangiucchiare e chiacchierare, puoi anche passare tutto il tempo a perderti in quell’enorme quantità di etichette come in una vecchia biblioteca di volumi rari.
Io alle Cantine Isola
Puoi bere alla mescita. Oppure puoi comprare una bottiglia con gli amici. Come mercoledì scorso, prima di #cinese1, insieme agli amici twitteri in trasferta da Torino. Era un po’ che non ci andavo, troppo. Non passerà molto prima che ci tornerò.
Ah, sì. Cantine Isola.

Special thanks to:
– Roberto aka @cromobox per la prima foto: tutte le altre (compreso #cinese1) potete vederle qui;
– le altre due mani che hanno ispirato il post.

Guarda anche qui:

(4) Commenti

  1. Sandra dice:

    eccome se ci torniamo!! Abbiamo in programma una gitarella lavorativa a MI la @Wineup ed io.. Chissà!
    Un abbraccio Ale, anzi Dottò mi piace di più
    🙂

  2. Alessandro Marra dice:

    Fatemi sapere, io sono qua!
    Ci conto!
    😀

  3. Monica Pisciella - Wineup dice:

    Fai bene a contarci, anche perchè mancavo dall'Isola da almeno 3 o 4 anni, decisamente troppi 🙂

    A presto 🙂

  4. Alessandro Marra dice:

    Bene, allora è fatta! 😉

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.