etichette dall'italia

I due timorasso targati 2008 di Claudio Mariotto

Tra gli artigiani del timorasso non può non ricordarsi Claudio Mariotto, vignaiolo a Vho di Tortona. Non sono mai stato a trovarlo ma credo che lo farò presto; la sua azienda si trova lungo la stessa strada comunale dove sorge La Colombera di Piercarlo Semino e di sua figlia Elisa.
Conoscevo già entrambi i suoi vini da uve timorasso ma di recente ho potuto assaggiare quelli del millesimo 2008. Così, eccomi qua a parlarne ché il vitigno principe dei colli tortonesi è a me particolarmente caro e non ne faccio certo mistero.
Derthona 2008, il timorasso “base” di Claudio Mariotto
Il Derthona 2008 è d’un paglierino abbastanza acceso e scorre lento nel calice. Ha profumi intensi ed eleganti: pera e agrumi, nespola e fiori bianchi, gelsomino e una nota lievemente erbacea quasi fosse fieno. Sentori molto durevoli cui si aggiunge una bella vena idrocarburica; resinosa, direi. Entra vigoroso in bocca, con i suoi bei quattordici gradi; secco, certo. Potente e salino, come si conviene per un timorasso; spiccata la sua verve minerale che a tratti ricorda il gesso. Chiude lungo sulle note di frutta e di pietra focaia. Prodotto in diecimila bottiglie.
Pitasso 2008, il cru di timorasso di Claudio Mariotto 
Il Pitasso 2008, invece, ha un colore appena più lucente e giusto mezzo grado in più d’alcol. Profuma di pera e fiori di sambuco, erbette di montagna e agrumi. Ha una maggiore finezza rispetto al fratellino maggiore e anche il sorso è più ritmato. Le note minerali arrivano poco dopo la frutta, insieme alla punta eterea che però non infastidisce. Tutto l’impianto olfattivo è perfettamente rispondente alle sensazioni gustative. Persistenza lunga di pera, con una bella nota di pietra focaia a lasciare il ricordo netto, inconfondibile del timorasso.

Entrambi hanno freschezza (leggi mineralità) da vendere. Anche per questo non è difficile prevederne una certa evoluzione in bottiglia. Staremo a vedere.

Guarda anche qui:

(3) Commenti

  1. Stefano Ghisletta dice:

    Interessante, peccato non conoscerli !

  2. Alessandro Marra dice:

    Ciao Stefano,

    a mio parere, il Pitasso 2008 è tra i migliori in assoluto del millesimo!

  3. Ho bevuto stasera il Derthona 2009. Mamma che buono! Timorasso über alles.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.