cosa succede..., da nord a sud

“Raccolta e racconti di vino notturno” all’Antica Masseria Venditti

Raccolta e racconti di vino notturno”, la terza vendemmia notturna del “100% vigneto didattico“, si svolgerà il 18 e 19 settembre prossimi all’Antica Masseria Venditti di Castelvenere (BN).
Gli invitati – accolti da Nicola e Lorenza (nella foto con me, Alessandro Russo e Luigi D’Alise, nell’ultima edizione della Festa del Vino di Castelvenere) – raggiungeranno l’isola di cultura del vino nel pomeriggio del 18 settembre dove potranno partecipare al convegno “La vera storia dei miei vitigni”, nella sala “Barbetta”.
A seguire, l’asta delle prime 30 bottiglie della vendemmia 2008 (300 bottiglie in totale per 20 vitigni, 10 bianchi e 10 rossi, raccolte alle ore 05.00 del 20 settembre 2008 e particolarmente curate nel packaging): il ricavato sarà interamente devoluto in beneficenza. Le restanti 270 bottiglie, invece, saranno vendute sul sito aziendale http://www.venditti.it/.

Poi, gli ospiti potranno riposare presso la SPA Aquapetra di Telese, fino all’appuntamento per la vendemmia, alle ore 05.00 del 19 settembre. Si inizierà dall’uva bianca che sarà subito sgranellata, pigiata e separata dalle bucce, pronta per una fermentazione in bianco a temperatura controllata; si continuerà con i 10 vitigni di uve rosse che insieme saranno vinificate per ottenere un prodotto unico e particolare.

Dopo il “grande lavoro notturno”, un’abbondante colazione contadina verrà servita nel “gazebo degli ulivi”. Un breve e doveroso riposo mattutino in hotel consentirà agli invitati di riprendere il “lavoro” di controllo della fermentazione in tarda mattinata, di rivedere le immagini notturne nella sala “Barbetta”, e di essere pronti per affrontare il “pranzo contadino” di donna Lorenza nella “sala del Torchio”. Le specialità gastronomiche sapientemente riproposte saranno abbinate ai vini aziendali più rappresentativi, dal Vàndari Falanghina al Bacalàt, dal Barbetta al Marraioli, per finire con il Bosco Caldaia.

Nel pomeriggio dopo la consegna delle bottiglie assegnate durante l’asta, chiuderà la manifestazione la grappa di Barbetta, con un arrivederci alla… prossima vendemmia.
Altre informazioni sul sito aziendale o sulla pagina facebook.

Guarda anche qui:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.