cosa succede..., da nord a sud

Le giornate del pesce azzurro

Cetara è, in assoluto, il posto che preferisco della Costiera Amalfitana.
Non c’è giornata che io abbia trascorso in Costiera senza fermarmi un attimo nel bel borgo marinaro famoso per la particolarissima “colatura di alici” e per l’eccezionale proposta gastronomica dei suoi ristoranti (gli ‘ziti spezzati di Gragnano con genovese di tonno’ o gli ‘spaghetti trafilati al bronzo con colatura di alici di cetara’ di Pasquale Torrente, chef e patron del ristorante “Al Convento“, sono strabilianti!).
Provo malinconia al solo pensiero di non poter essere lì in questi giorni…
Da stasera e fino al 9 agosto, infatti, ha inizio la kermesse gastronomica “Le giornate del pesce azzurro“, ideale prosecuzione di “A tutto tonno“. Dopo un anno di pausa forzata (per tentare di destare l’attenzione del grande pubblico per la crisi del settore della pesca tonno), la manifestazione torna ad allietare questa calde sere d’estate con l’obiettivo di promuovere il pesce azzurro e le alici soprattutto, patrimonio della piccola perla della Costiera.
La cucina marinara della tradizione” è il tema scelto quest’anno. Dalle 20.30, sulle banchine del porto peschereccio, il pesce azzurro sarà l’indiscusso protagonista delle serate gastronomiche proposte dai ristoratori locali (Al Convento, La Cianciola, San Pietro, Acquapazza).
Ogni serata, dalle tonnare ormeggiate in banchina, uno dei ristoratori proporrà i piatti a base di pesce azzurro esplorando “passato e futuro della cucina marinara”.
Dal mare alla cucina, incontri divulgativi, a cura dell’Associazione Amici delle Alici, con i pescatori e gli chef per conoscere il pesce azzurro e il suo utilizzo in cucina.
Informazioni:
Servizio Informagiovani
tel. 089 262919
fax 089 262912
Leggi qui il programma dettagliato della manifestazione.

Guarda anche qui:

  • Non ci sono articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.