stralci a tutto campo

Il mio blog é “buono”

Non credo che avrei mai scritto queste righe (contrariamente a quanto mi ero proposto di fare quando decisi – nemmeno troppo tempo fa – di creare il mio blog) se non mi fossero accaduti, negli ultimi giorni, due episodi tanto singolari quanto significativi.

Capita che uno come me – che s’affaccia con entusiasmo all’universo dei bloggers – si trovi a dover improvvisare in tutti i sensi non avendo, oltretutto, molta dimestichezza con gli strumenti messi a disposizione dai vari siti che permettono la creazione di un blog.

E così, dopo una serata intera trascorsa a formattare la pagina insieme alla mia paziente fidanzata Alessia, mi trovo – nemmeno troppo coscientemente – in rete: il world wiNe web…

Poi, qualche giorno dopo aver gettato nella mischia una mia recente degustazione, ricevo in posta elettronica un positivo commento da parte di una persona sconosciuta (che ho poi scoperto essere una semplice appassionata, proprio come me). Contrariamente a quanto si possa pensare, non veniva elogiato il mio stile pseudo-giornalistico né si ammiravano particolarmente i contenuti; si parlava, piuttosto, della passione che emergeva in modo chiaro tra le mie righe, che è poi la vera motivazione che mi ha spinto fino a qui.

Il giorno successivo alla pubblicazione di un altro post nella rete in cui pubblicizzavo (?!?) Stralcidivite, ricevo un nuovo commento da parte di un altro internauta che si complimenta con me e mi invita ad uno “scambio di link”. Accetto ben volentieri; mi teletrasporto all’url del suo blog: bella pagina, bella veste grafica, molti contenuti, chiari e succosi!

Mi congratulo sinceramente con l’autore; lui ringrazia e chiude con un bel “entro domani ti aggiungo ai miei preferiti”. Contento (fa’ sempre e comunque piacere essere apprezzati), continuo a esplorare la sua pagina. Caspita, è un bel blog! E mentre leggo, all’improvviso, scopro che il blogger era niente di meno che uno dei finalisti in gara per un noto premio che viene assegnato al miglior blog della rete.

‘Alla faccia!!’ Che il mio ammiratore abbia deciso di complimentarsi con me, sperando nel mio voto??! Che forse abbia provato ad ottenere appunto il mio voto, promettendomi di inserirmi tra i link preferiti del suo conosciutissimo blog??! Chi può dirlo!? Mah!! A voi le conclusioni…

Tant’è che stasera non aveva ancora inserito il mio blog tra i suoi preferiti…

‘Bè! Se ne sarà dimenticato…’
E nel suo ultimo post, alla vigilia dell’assegnazione del premio (cosa si vince?!?), oltre a ringraziare colore i quali lo hanno votato, dice di non essere interessato ad “arrivare primo o ultimo” e che l’importante “è confrontarsi con gli altri blogger”, sperando in un confronto incentrato sul vino, “senza polemiche”, ammettendo anche che possano esister “altri blog ben fatti” e che lui è solo stato “fortunato“…
Le votazioni saranno – credo – concluse…
Ah, dimenticavo… non ti ho votato!

Guarda anche qui:

(2) Commenti

  1. Ivan Pasinato dice:

    AHAHAHAHAHAHAHA Mammamia!
    Comunque io sono un neoblogger enologo enoappassionato e da un paio di mesi sto scrivendo un blog sfigato. Se mi fai visita mi fai piacere (senza secondi fini)!!!
    Comunque scrivi proprio bene. Complimenti.

  2. Alessandro Marra dice:

    Grazie! Visito con piacere il tuo blog e mi scuso per il ritardo con cui ho pubblicato il tuo post.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.