Degustazioni dal basso: Fiano di Avellino. Clip #5

Proprio ieri Filippo Ronco ci ricordava che ormai ci siamo quasi. Per chi non lo sapesse ancora, il 13 giugno a Genova, durante la settima edizione di Terroir Vino, andranno in scena le Degustazioni dal basso, ovvero #ddb.

Photobucket

Tra queste, quella che il sottoscritto e Massimo d’Alma stanno mettendo in piedi, dedicata al Fiano di Avellino (#ddbfiano).

Abbiamo già detto che ci saranno 6 vini (e una sorpresa – che, però, rimarra tale fino all’ora ics…) di altrettante aziende e di diverse annate: li abbiamo svelati man mano con le clip #1#2#3 e #4.

Tocca al penultimo vino che assaggeremo insieme. Beccatevi allora la clip #5. Protagonista è una donna che difficilmente si concede alle telecamere…

Guarda anche qui:

2 commenti

  1. Sono stato iniziato al Fiano grazie a un caro amico campano, Paolo Giolivo che mi spedì nei primi anni del millennio una bottiglia di Clelia Romano. Fu amore a primo sorso.

    Ciao, Fil.

    • Quando penso che a volte il vino incarna i tratti caratteriali della persona che lo fa, penso spesso a questo vino e a Clelia Romano. C’è un’eleganza assai comune, imho, nell’eleganza dei modi.
      Sarà anche per questo che Clelia è ai più nota come la “signora del Fiano”…

      Quanto al tuo amico, santo subito! 🙂

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.