stralci a tutto campo

Cambio al vertice per il Consorzio di Tutela Vini della Valtellina

Mamete Prevostini, titolare dell’omonima casa vinicola di Mese, succede a Casimiro Maule alla presidenza del Consorzio Tutela Vini Valtellina, l’unico – ad oggi – che possa contare su ben due D.O.C.G. coincidenti per territorio e vitigno (Valtellina Superiore e Sforzato di Valtellina).
Queste le parole di Prevostini: «Sono onorato dell’incarico che mi è stato affidato. Ci aspetta un triennio di duro lavoro che io e il nuovo consiglio affronteremo con grande entusiasmo, facendo tesoro di quanto già fatto per proseguire con successo nella promozione e valorizzazione dei vini a denominazione di origine Valtellina. Le linee principali che ispireranno questo mandato saranno il dialogo con tutti gli attori della filiera vitivinicola e la tutela dei nostri terrazzamenti vitati».
Il suo mandato avrà durata di tre anni; sarà affiancato da due vicepresidenti, Aldo Rainoldi in rappresentanza della categoria trasformatori ed Emanuele Pelizzatti Perego in rappresentanza della categoria viticoltori. Del collegio di giunta, invece, faranno parte – oltre a Presidente e Vice-Presidenti – Pietro Bettini e Andrea Zanolari.

Guarda anche qui:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.