La Raia e il Gavi, un grande bianco italiano

Ho di recente assaggiato* alcuni vini de La Raia, azienda agricola biodinamica (certificata Demeter) che si trova a Novi Ligure (AL), nella zona dove nasce, vive e cresce l’uva cortese. Se il Gavi 2015 non mi ha impressionato per personalità, il Barbera Piemonte DOC 2015 mi ha, invece, sorpreso per quel suo essere semplice e gioioso. Quello che ho preferito è […]

Barolo Monvigliero 2012, Giovanni Sordo

Parli di Barolo, ma difficilmente penseresti subito a Verduno, nome (forse) associato con molta più facilità a quel rosso buonissimo che è il Verduno Pelaverga. Eppure la collina di Monvigliero è oggi unanimemente riconosciuta come una delle menzioni geografiche aggiuntive di maggior pregio della denominazione* e i nebbiolo che vi si producono si caratterizzano per la complessità aromatica. Non fa eccezione il Barolo Monvigliero 2012** […]

Pronti per il Novara: la paniscia e i rossi dell’Alt(r)o Piemonte.

Dopo l’immeritata sconfitta casalinga contro il Cagliari degli ex Pisacane (in campo) e Rastelli (in panca), i ragazzi di Tesser affronteranno sabato l’impegnativa trasferta di Novara, contro gli azzurri allenati da mister Baroni. Saranno della partita, con ogni probabilità, anche gli ex biancoverdi Felicione Evacuo e Andrej Galabinov, quest’ultimo più volte accostato ai Lupi nelle ultime due sessioni di calciomercato. […]

Barolo Bricco delle Viole 2009, G.D. Vajra

Ho conosciuto i vini di Aldo e Milena Vajra al Vinitaly 2011, durante una stupenda degustazione organizzata dall’Union de Gens de Metiér* [a proposito, è ancora attiva?]. Il Bricco delle Viole**, in particolare, è uno dei miei rossi del cuore. Per questo, aver fatto una (veloce) puntatina a Barolo la scorsa estate e non aver trovato il modo per visitare […]

keep looking »