Quali autoctoni per il futuro? La “camaiola”, per esempio

«Vitigni ancora poco noti ma che rispondono a precise caratteristiche, molto richieste: profumi intensi e caratterizzati, struttura non ridondante, bevibilità». È questo, secondo Riccardo Silla Viscardi, l’identikit dei rossi, rigorosamente da uve autoctone, che sono tanto ricercati all’estero. «Che vitigni rossi abbiamo – si chiede il vice curatore della Guida essenziale ai vini d’Italia di […]

keep looking »