Il Greco di Tufo di Sertura.

Il mio papà è originario di San Pietro Irpino, una piccola frazione di Chianche (che é uno degli 8 comuni ricompresi nella zona di produzione) e per questo motivo in famiglia si beveva Greco di Tufo praticamente su tutto. Onnipresente sulla tavola di Natale, gli si chiedeva di dare sollievo al palato, tramortito (in ordine di […]

Cantina Giardino, 4 interpretazioni di aglianico

Se oggi possiamo godere dei vini di Cantina Giardino, è perché, ad un certo punto della sua vita, Antonio De Gruttola è riuscito a superare la paura della “consacrazione fiscale” (cit. Daniela, la moglie) e s’è messo a fare bianchi e rossi dell’Irpinia, a modo suo. I numeri sono confidenziali, ma i vini di Cantina Giardino sono sempre […]

Krai, la falanghina (del Sannio) di Meoli

Ho la capacità – si fa per dire, eh! – 😉 di presentarmi a casa delle persone il giorno del loro compleanno, ma l’ultima volta* ho fatto anche peggio. Tu guarda se doveva venirmi in mente di bere la falanghina Krai proprio il 26 agosto, ovvero il giorno dell’onomastico di Alessandro Meoli (oltre che il mio). A parziale discolpa, dico […]

Turrumpiso, l’aglianico di Canlibero

Il mio primo incontro con il Turrumpiso, l’aglianico beneventano* di Canlibero, non è stato dei più fortunati. Spero di non sbagliare, me lo fece riassaggiare – si parlava del millesimo 2012, l’annata d’esordio – il bravo Vincenzo Esposito de Il Foro dei Baroni, osteria d’entroterra e avamposto di vini “naturali” a Puglianello. Bastò un bicchiere leggermente più ampio e panciuto perché svanissero le […]

keep looking »