Pubblicato il 28 Agosto 2012 | Nessun Commento

Ogni cosa alla sua stagione* è un libro che non ho letto (per intero, dico). Ho soltanto dato una sbirciatina 😉 al capitolo titolato “Ode al vino“, attirato da una frase del Siracide** («vino nuovo, amico nuovo; quando sarà invecchiato, lo berrai con piacere»).

Proseguendo la lettura, poi, mi sono imbattuto in queste righe: «bere vino richiede che uno abbia voglia di aiutare la vita, che accetti le vicissitudini della vita, che aspiri a dare sapore ai suoi gironi, che aneli a “celebrare” ciò che gli dà gioia: l’amore. l’amicizia, l’incontro, un evento insperato o a lungo atteso e desiderato. Bere vino richiede che uno, nella consapevolezza della morte ineluttabile, voglia dire sì, amen alla vita».

Champagne Grand Cru Blanc de Blancs Brut, R&L Legras, Uploaded from the Photobucket iPhone App

Prendendo il tutto alla lettera, come è d’uso fare per celebrare un evento, ho tirato il collo (cit) a una boccia di Champagne. Per la serie, ogni scusa è buona. 😉

Da quel che ho letto in rete la maison fondata da René & Lucien Legras ha più di 200 anni: tutti i loro  Champagne non vedono la barrique e provengono da vigne che hanno in media 40 anni. Quello che ho bevuto io*** – il Brut – è un grand cru di Chouilly, blanc de blancs (ergo, solo chardonnay), con 6 g/l di residuo zuccherino: un vin de Champagne di grande finezza, con un boquet di profumi delicato e composto, una beva scorrevole e di buona soddisfazione. Perfetto allo scopo, insomma. 🙂

* Ogni cosa alla sua stagione, Enzo Bianchi, Einaudi, 2010, € 17.

** Il Siracide è un libro della Bibbia (Antico Testamento).

*** Gli Champagne di R&L Legras sono importati in Italia da Vino e Design. Ho comprato il Brut all’Enoteca Paradiso di Benevento per € 45; on line, sul sito di Carlo Lotti Librario, costa € 38,84 (se ne acquisti almeno 6).

Guarda anche qui:

Commenti

Lascia un commento