Bollicine, giusto un paio di segnalazioni

Il 2016 è stato l’anno dei record per gli spumanti made in Italy, che – trainati dal brand Prosecco – hanno fatto registrare un +25% di export, superando il miliardo di euro. A proposito di bollicine, ecco un paio di segnalazioni dal fronte italiano, se permettete, dopo una serata trascorsa in compagnia di Massimiliano Croci a parlare di […]

I Sangiovese di Montevertine

Sarà vero che “paese che vai, sangiovese* che trovi“, ma la capacità di mettere a proprio agio tutti (o quasi) mi pare sia virtù comune ai Sangiovese di ogni razza. Sicuramente adatti al lungo invecchiamento, i vini che si ottengono dal vitigno principe della Toscana sono buonissimi anche da giovani e, in generale, sanno (e fanno) stare bene a tavola. […]

La Raia e il Gavi, un grande bianco italiano

Ho di recente assaggiato* alcuni vini de La Raia, azienda agricola biodinamica (certificata Demeter) che si trova a Novi Ligure (AL), nella zona dove nasce, vive e cresce l’uva cortese. Se il Gavi 2015 non mi ha impressionato per personalità, il Barbera Piemonte DOC 2015 mi ha, invece, sorpreso per quel suo essere semplice e gioioso. Quello che ho preferito è […]

Una bottiglia per raccontare il Bramaterra, il 1980 di Tenute Sella

C’è da dire grazie a Cristiano Garella, che la scorsa settimana è venuto fino a Roma per raccontare il vino Bramaterra* ed ha infine stappato questa bottiglia, millesimo 1980, di Tenute Sella. Nel mentre, s’è parlato del futuro di questo vino, che molti vorrebbero legare a quello di un’unica (nuova) denominazione –Alto Piemonte– capace di dare un […]

keep looking »