Pubblicato il 23 Aprile 2015 | 4 Commenti

Ho conosciuto i vini di Aldo e Milena Vajra al Vinitaly 2011, durante una stupenda degustazione organizzata dall’Union de Gens de Metiér* [a proposito, è ancora attiva?].

Il Bricco delle Viole**, in particolare, è uno dei miei rossi del cuore. Per questo, aver fatto una (veloce) puntatina a Barolo la scorsa estate e non aver trovato il modo per visitare l’azienda è stato im-per-do-na-bi-le.

 photo 9104B3D3-E473-4891-9538-4F84EE688D8A_zpsraxua1qe.jpg

Leggo sul sito internet che le uve di questo cru (da 3 particelle di cui sono riportate le indicazioni catastali in retroetichetta) sono le ultime ad essere raccolte e la macerazione sulle bucce è piuttosto prolungata; in alcune annate – leggo ancora – i grappoli non vengono diraspati.

Il 2009 (15892 bottiglie prodotte) ha grande complessità aromatica e finezza; profuma di violette e alloro, di ciliegie e piccoli frutti scuri, sullo sfondo compaiono note mentolate e di arancia sanguinella. La sapidità detta il tempo dell’assaggio e conferisce ulteriore slancio al sorso, decisamente appagante e persistente e altre cose che non scopro mica io… 😉

Vallo a spiegare a mio suocero che bisognava aspettare ancora prima di stapparlo, era così bbono già adesso!

G.D. Vajra
via delle Viole, 25
Barolo (CN)
tel. +39 0173 56257
mail info@gdvajra.it

* c’erano, tra gli altri, Éric Bordelet, Alain Graillot, Yvonne Hegoburu, Jacques Puffeney.

** è uno dei cru più estesi ed anche uno dei più alti; è una delle menzioni geografiche aggiuntive oggi ammesse dal disciplinare di produzione.

Guarda anche qui:

Commenti

4 Responses to “Barolo Bricco delle Viole 2009, G.D. Vajra”

  1. Francesco Cannizzaro
    Aprile 24th, 2015 @ 09:43

    Il Bricco delle Viole 2009 è una delle cose più buone provate di recente. In effetti i barolo di “ultima generazione” sembrano poter essere già pronti e allo stesso tempo garantire lunghe evoluzioni.

  2. Alessandro Marra
    Aprile 24th, 2015 @ 13:12

    Annata non “classica”, dicono…

  3. Isidoro Vaira
    Aprile 25th, 2015 @ 09:40

    Ciao Alessandro,
    a nome di tutta la mia famiglia grazie per le belle parole!

    Papà e mamma sono appena rientrati dalla Francia che avevano giusto un incontro con l’UGM. Sono stati in Borgogna e son tornati felicissimi e con tanti spunti per migliorare il lavoro, sopratutto nei vigneti.
    Appena l’UGM tornerà in Italia te lo faremo sapere!
    A titolo personale volevo solo dirti che tuo suocero ha ragione: il vino va bevuto!! 🙂
    Il Bricco delle Viole 2009 è molto bello ed espressivo già oggi!
    E’ stata un’annata simile,per certi aspetti climatici, alla 2011 -2007- 2003- 2000 ma la grande differenza è che c’è molta più conoscenza nel gestire le uve e le vinificazioni nelle annate calde.

    Appena tornerai in Langa ti aspettiamo volentieri!
    e quest’invito è aperto a tutti i “tralci di vite” che ti seguono!

    Isi

    isidoro@gdvajra.it

  4. Alessandro Marra
    Aprile 25th, 2015 @ 10:51

    Grazie a te. Per il tuo passaggio e per il tuo invito! 😉

    A prestissimo, spero.

Lascia un commento