Pubblicato il 28 luglio 2015 | Nessun Commento

Nuntio vobis gaudium magnum: è cominciata la stagione delle guide* [seguono urla di giubilo o grida disperate, dipende dai punti di vista]. :D

guide vino,gambero rosso,espresso,duemilavini,slowine

In quella edita da Touring Editore* - che apre le danze come al solito – c’è anche il Sannio con 3 vini che ricevono il massimo riconoscimento della “corona”. Eccoli:

Aglianico del Taburno Docg “Bue Apis” 2011, Cantina del Taburno

Sannio Doc Taburno Fiano 2014, Fattoria La Rivolta

Aglianico del Taburno Docg “Iovi Tonant” 2011, Masseria Frattasi

Tra i premiati, ancora una volta, l’azienda torrecusana Fattoria La Rivolta, che già si era affermata con il Sannio DOC Taburno Fiano 2012 (nella guida 2014) e con l’Aglianico del Taburno Docg Riserva “Terra di Rivolta” 2011 e 2008 (rispettivamente nelle edizioni 2015 e 2012).

* Io stesso – è bene mettere le mani avanti ;) – ho partecipato per il secondo di anno di fila alle selezioni della Campania per Slow Wine 2016.

** Vini Buoni d’Italia è curata da Mario Busso e Luigi Cremona.

Pubblicato il 21 luglio 2015 | Nessun Commento

Al netto di (fin troppo) facili e pericolose generalizzazioni, direi che il 2014 è stato un millesimo abbastanza complicato per la Falanghina del Sannio.

Tra conferme, delusioni e sorprese, l’impressione* nel bicchiere – ad oggi – è quella di una prova meno convincente della prestazione d’insieme offerta, ad esempio, con la (pur difficile) vendemmia 2013.

falanghina del sannio,patrizia iannella,falanghina,torre a oriente,falanghina del taburno,vini falanghina,vini torre a oriente,falanghina siriana,falanghina biancuzita

Non mancano le eccezioni, si capisce. La Falanghina del Sannio “Opalus” 2014 di Vigne di Malies, piccola azienda di Guardia Sanframondi, potrebbe essere tra queste. Una sorpresona, almeno per il sottoscritto, che deve riconoscere il fiuto dell’amico Giuseppe Sonzogni, enotecaro lumbàrd che me ne aveva parlato entusiasticamente già un paio d’anni fa.

Ma potrei citare anche quelle di Vigne Sannite e di Fontana delle Selve (per restare nell’areale viennerese) oppure quella dei Fratelli Rillo da Cantine Tora (in rappresentanza della zona di Torrecuso).

Elenco in continuo aggiornamento. ;)

* ogni cautela è d’obbligo.

Continua a cercare »
  • in onda qualche giorno fa

  • ultimi commenti

  • Tag